Territorio

Foto del territorio di Ventimiglia di Sicila.



Ventimiglia non è solo un paese, è anche il nome dei Baroni che tanto lustro hanno dato alla storia della nostra isola fin dal 1232 quando Enrico Ventimiglia, scese in Sicilia per sposare Elisabetta, figlia di Adoini, cavaliere Longobardo. Fu proprio una discendente diretta di Enrico, Donna Beatrice Ventimiglia del Caretto, che nel 1627, autorizzata da Filippo II, re di Spagna, popolò l'antico feudo di Calamigna ed impose a quelle terre il nome di Ventimiglia. Questa ridente cittadina che dista circa 20 km dal mare è circondata da colline dolci e generose su cui vengono coltivati da secoli gli ulivi della varietà ,"Biancolilla". La cultivar dominante è appunto la "Biancolilla", a cui si aggiunge la cultivar "Ogliarola Messinese" soprannonimanata per la sua presenza storica nel territorio come "Calamignara". La raccolta delle olive avviene direttamente dalla pianta per "sfilatura a mano" o per "scuotimento" e si svolge nel periodo autunnale quando il colore delle olive inizia a passare dal verde al nero. I frutti, raccolti al mattino vengono moliti in serata stessa nel frantoio dell'Azienda in modo tale da trasmettere la loro freschezza all'olio che produrranno. Olio che viene imbottigliato integralmente lasciando cosi inalterate tutte le sue caratteristiche. Bassa temperatura, pressione soffice ed igiene assoluta fanno il resto dando vita ad un olio con tutti gli attributi da "primato della qualità". Il suo colore verde opaco con venature dorate nasce dalla scelta delle olive che raccolte al giusto momento danno un olio estremamente delicato, con note aromatiche eccellenti che ne esaltano il profumo ed il sapore. Adatto a tutti gli usi di cucina potrete apprezzare al meglio i suoi pregi anche gustandolo "crudo" sul pane ancora caldo che la nostra azienda sarà lieta di offrire a coloro che vorranno visitare lo stabilimento.